Nuovo Record Utenti Connessi
14 novembre 2018 ore 20:55


Clicca QUI per maggiori informazioni circa l'iniziativa promossa da Atomo27

Capricci d`autunno

Il cuore della nostra 500: Motore - Trasmissione - Scarichi
Rispondi
Avatar utente
Pirumpella
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1194
Iscritto il: 28.12.2010, 19:52
Nome: Raffaele
Località: Belgio
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Pirumpella » 02.11.2018, 22:49

Stefano88 ha scritto:
02.11.2018, 22:08
Ma questo motore quanti km ha? Potrebbe essere anche qualche sede valvola che non fà tenuta
E` il suo motore originale,595 della R.
Stabilire i km nelle nostre 500 e` sempre un rebus,stando al contakm dovrebbe averne circa 150.000.
Pirumpella

Avatar utente
Stefano88
Utente
Utente
Messaggi: 98
Iscritto il: 19.12.2008, 19:30
Nome: STEFANO
Località: Serrenti
Provincia: Medio Campidano

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Stefano88 » 02.11.2018, 23:09

E' un bel traguardo. Comunque se il carburatore è funzionante e anche lo spinterogeno penso che sia probabile un problema al motore.
Quanto olio consuma? Le candele hai detto che le trovi sempre nere; questo come ti avevo detto dipende da una miscela troppo grassa ma nei post precedenti avevi detto che il carburatore era apposto e ben registrato. Il mio consiglio è di far fare una prova compressione così da poter valutare la situazione a livello di valvole e sedi e cilindri e pistoni così da toglierti il dubbio. Saluti

Avatar utente
Dboniot
Utente
Utente
Messaggi: 1213
Iscritto il: 16.06.2015, 21:21
Nome: Domenico
Provincia: Brescia

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Dboniot » 03.11.2018, 9:22

Stefano88 ha scritto:
02.11.2018, 23:09
E' un bel traguardo. Comunque se il carburatore è funzionante e anche lo spinterogeno penso che sia probabile un problema al motore.
Quanto olio consuma? Le candele hai detto che le trovi sempre nere; questo come ti avevo detto dipende da una miscela troppo grassa ma nei post precedenti avevi detto che il carburatore era apposto e ben registrato. Il mio consiglio è di far fare una prova compressione così da poter valutare la situazione a livello di valvole e sedi e cilindri e pistoni così da toglierti il dubbio. Saluti
Concordo, anche se la prova di compressione dà ritsultati negativi solo se il motore é davvero ridotto male, potrebbe essere questo il caso.
Ad ogni modo visti anni e km smontando la testata si potrá avere conferma di quanto sospettato, a quel punto bisognerà pensare alla revisione totale del motore.
:s

Avatar utente
Pirumpella
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1194
Iscritto il: 28.12.2010, 19:52
Nome: Raffaele
Località: Belgio
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Pirumpella » 07.11.2018, 20:07

Oggi ho rimontato tutti i pezzi nuovi che avevo ordinato.
La partenza e`stata immediata,ma per il resto nessuna novita`scoppietti, fuoco e fiamme dalla marmitta,senza riuscire a farla salire di giri.
Cambiando la spazzola rotante dello spinterogeno,vedere le foto,ho notato che il vecchio,che ho sostituito,non ha la parte in metallo.
Quindi la mia domanda e`
E possibile che il pezzo di metallo sia caduto all`interno e provochi i guai che ho ??
Noto anche che il dente interno che va nella parte scanalata dell`alberino,in quello nuovo e`piu spesso che nel vecchio,sono diversi??
Sono all`ultima spiaggia,prima della disperazione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Pirumpella

Avatar utente
Dboniot
Utente
Utente
Messaggi: 1213
Iscritto il: 16.06.2015, 21:21
Nome: Domenico
Provincia: Brescia

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Dboniot » 07.11.2018, 23:32

Pirumpella ha scritto:
07.11.2018, 20:07
Oggi ho rimontato tutti i pezzi nuovi che avevo ordinato.
La partenza e`stata immediata,ma per il resto nessuna novita`scoppietti, fuoco e fiamme dalla marmitta,senza riuscire a farla salire di giri.
Cambiando la spazzola rotante dello spinterogeno,vedere le foto,ho notato che il vecchio,che ho sostituito,non ha la parte in metallo.
Quindi la mia domanda e`
E possibile che il pezzo di metallo sia caduto all`interno e provochi i guai che ho ??
Noto anche che il dente interno che va nella parte scanalata dell`alberino,in quello nuovo e`piu spesso che nel vecchio,sono diversi??
Sono all`ultima spiaggia,prima della disperazione.
La parte in metallo é una molletta che tiene in posizione la spazzola, il contatto elettrico é realizzato tra il carboncino con la molla e la calotta. :s

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1526
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Mantovasud » 08.11.2018, 7:53

Le fiamme dal carburatore e dalla marmitta stanno ad indicare un problema di accensione..la scarica della scintilla non avviene nel momento predefinito.
Dal carburatore perchè l'innesco avviene quando la valvola di aspirazione è ancora aperta, dallo scarico uguale, il pistone scende trascinato dal volano e la scintilla arrivata in ritardo innesca la miscela incombusta.. oltre all'accumulo che si è creato nello scappamento.

Se l'avviamento è immediato dubito che sia un problema ci compressione...il distributore di corrente non è soltanto la spazzola, controlla se il carboncino delle calotta è nella sua sede, a volte resta internamente perchè non abbiamo calzato bene la spazzola, si crea un bordo e il contatto non c'è più..la calotta stessa che sia integra e non di dubbia qualità..la corrente scarica dove incontra meno resistenza..

le candele sono alla distanza giusta ?
A volte ne cade una e la montiamo senza controllarla, gli elettrodi possono avvicinarsi e il motore va male...i fili che alimentano la bobina rispettano la loro posizione ?
Hai montato qualche accessorio tipo un contagiri elettrico o antifurto ?

Se acceso il motore e, una volta distaccato il filo-bobina che va sulla calotta si riesce a creare un'arco di corrente continuo accelerando un po ?

:s

Ovviamente se era possibile essere presenti il problema è più semplice a tutti.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Pirumpella
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1194
Iscritto il: 28.12.2010, 19:52
Nome: Raffaele
Località: Belgio
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Pirumpella » 08.11.2018, 12:43

Mantovasud ha scritto:
08.11.2018, 7:53
Le fiamme dal carburatore e dalla marmitta stanno ad indicare un problema di accensione..la scarica della scintilla non avviene nel momento predefinito.
Dal carburatore perchè l'innesco avviene quando la valvola di aspirazione è ancora aperta, dallo scarico uguale, il pistone scende trascinato dal volano e la scintilla arrivata in ritardo innesca la miscela incombusta.. oltre all'accumulo che si è creato nello scappamento.

Se l'avviamento è immediato dubito che sia un problema ci compressione...il distributore di corrente non è soltanto la spazzola, controlla se il carboncino delle calotta è nella sua sede, a volte resta internamente perchè non abbiamo calzato bene la spazzola, si crea un bordo e il contatto non c'è più..la calotta stessa che sia integra e non di dubbia qualità..la corrente scarica dove incontra meno resistenza..

le candele sono alla distanza giusta ?
A volte ne cade una e la montiamo senza controllarla, gli elettrodi possono avvicinarsi e il motore va male...i fili che alimentano la bobina rispettano la loro posizione ?
Hai montato qualche accessorio tipo un contagiri elettrico o antifurto ?

Se acceso il motore e, una volta distaccato il filo-bobina che va sulla calotta si riesce a creare un'arco di corrente continuo accelerando un po ?

:s

Ovviamente se era possibile essere presenti il problema è più semplice a tutti.
Grazie infinite per la tua risposta.
mi dici di problema di accensione,ti ricordo che parte al primo colpo.
Se la scarica della scintilla non avviene nel momento giusto,non dovrebbe manifestarsi anche al minimo?
Insomma dalle prime righe capisco che dovrei ricontrollare l`anticipo o mi sbaglio?
Comunque controllero quanto mi suggerisci sulla calotta e carboncino.
Le candele sono nuove,registrate a 0,7 mm,e nessun nuovo accessorio e`stato montato.
La prova che dici con il filo bobina,e facile o rischio scosse?
Grazie ancora.
Pirumpella

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1526
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Mantovasud » 08.11.2018, 13:46

La messa in moto è diversa...
La rotazione del motore avviene tramite il motorino di avviamento, una volta acceso la rotazione è autonoma, questo comporta un l'assorbimento di potenza ma è sufficiente per non procurare dei guai..infatti in accelerazione (da fermo o in marcia) sopraggiungono i problemi, in altri casi capita che si accende a un cilindro.
Magari l'accendi al minimo e va bene, come acceleri incominciano i fuochi di artificio

Prova ad eliminare i gommini intorno alle candele, è gomma sintetica potrebbe scaricare la corrente.. i cavi devono essere con l'anima in rame, ogni altra resistenza permette alla scintilla di scaricarsi dove la resistenza al passaggio è minore.
A volte, utilizzando una chiave non adeguata, è facile rompere l'isolante ESTERNO di una candela, basta una piccola frattura e la corrente non arriva più alla candela, forse al minimo, sotto sforzo con il motore in tiro si hanno dei problemi.

Quella prova serve per controllare se l'intensità della corrente è buona o qualcosa sull'accensione crea dei problemi, mediamente in condizioni ottimali con il motore sui 1000 giri e oltre possiamo avere circa 1 cm e più di arco senza interruzione...un crepitare della corrente continuo senza interruzioni.

Se distaccando appena il cavo della bobina il motore tende a spegnersi o non si riesce a produrre un'arco continuo "abbiamo un problema".
Non c'è pericolo, il cavo va preso in modo adeguato, la tensione è elevata ma senza amperaggio, un po come quella scarica che si prendeva toccando la maniglia della nostra auto..forse un po di più.

Hai controllato il carboncino della calotta ? :s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Esseesse
Utente
Utente
Messaggi: 263
Iscritto il: 08.07.2007, 13:06
Nome: Michele
Località: Certosa di Pavia
Provincia: Pavia

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Esseesse » 08.11.2018, 15:56

Dico la mia...per esperienza...magari sbaglio: hai provato a verificare se il bullone che connette la molla delle puntine con il condensatore (per intenderci quello dove vengono calzati i due "pezzettini" di plastica ) non entri in contatto con il corpo spinterogeno?
In passato capitò anche a me di avere la macchina che si avviava al primo colpo ma, accelerando perdeva potenza.Diventai matto. Fu sufficiente spostare di qualche decimo di mm la vite e ritornò a funzionare.Tutto perchè montai le puntine di corsa...

Oppure i copricavo candela sulla testa? Anche quelli, con il tempo, induriscono e fanno da ponte con la testa...episodio vissuto e fonte di grattacapi!
Saluti
Michele
Esseesse1981

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1526
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Mantovasud » 08.11.2018, 17:21

Non sbagli affatto..
..un difetto molto comune sullo spinterogeno della 500 D/F, dopo passarono ai due isolanti in plastica molto più resistenti senza che stingendo la vite si rompevano.
Anche le protezioni dei fili sopra la calotta disperdono la corrente, la calotta stessa, le schermature delle candele (se esistono) ecc..ecc..

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Pirumpella
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1194
Iscritto il: 28.12.2010, 19:52
Nome: Raffaele
Località: Belgio
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Pirumpella » 08.11.2018, 17:50

Grazie degli ulteriori consigli,appena ho un po` di tempo vedo di verificare e poi vi faro`sapere.
Pirumpella

Avatar utente
Esseesse
Utente
Utente
Messaggi: 263
Iscritto il: 08.07.2007, 13:06
Nome: Michele
Località: Certosa di Pavia
Provincia: Pavia

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Esseesse » 08.11.2018, 17:53

Infatti le protezioni candele del carter le monto dopo aver inserito i cavi candela forzandole sulla cuffia candela in modo da isolare il più possibile in caso di indurimento.

Grazie Emidio che hai inserito la foto. Mentre scrivo "carico i files" nella mia mente e ricordo che si mise a fare i capricci e tornai a casa "scoppiettando" allegramente, facendo una fila esagerata, in quanto la macchina andava a 1/2 forse 1. Rido Rido

Sempre ricordando, sostiuii e tuttora adotto vecchie puntine Marelli, in quanto le nuove di concorrenza si consumavano nella zona pattino camma ed arrivavano a non aprire completamente. Ma questa è un' altra storia...i sintomi furono differnti. Non voglio andare OT.

Saluti
Michele
Esseesse1981

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1526
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Capricci d`autunno

Messaggio da Mantovasud » 08.11.2018, 19:35

Ti aiuto a ricordare...
Per un certo periodo la Marelli ha sostituito il pattino che va a contatto con la camme con uno di "plastica bianca"...si usurava precocemente e si rimaneva a piedi, i contatti non si aprivano e neanche si potevano registrare, per riaccenderla si doveva piegare il contatto mobile.

Per la 500 di Pirumpella..
..solleverei tutti i fili che entrano nella calotta, controllerei internamente le sedi dei contatti e il capocorda stesso per controllare se sono presenti tracce di ossido e il metallo sia lucente, a volte la causa è da attribuire ad falso contatto.
Non essendo particolari visibili lo dico per esperienza..capitava su tutte le vetture.

:s

Il puntine che ti mostro sono di una Ford con impianto Motorcraft anche questo pattino è in plastica, stesso difetto delle Marelli
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Rispondi

Torna a “MECCANICA”