sarà dura...

Foto, fasi, descrizioni di restauri
Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 13230
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Provincia: Medio Campidano
Località: Guspini

Re: sarà dura...

Messaggioda Giampaolo.Malacri » 18.10.2014, 15:39

funziona pure sul zincato ma fa un po di più fatica e consuma in fretta le punte
l'unico modo per ovviare il fatto è di pulire dallo zinco le parti dove devi saldare ma addio velocità :sad:

penso che ti divertirai, ti seguiremmo con interesse :?
:s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....

Avatar utente
Mambo
Utente
Utente
Messaggi: 301
Iscritto il: 29.08.2014, 17:34
Nome: Fulvio
Provincia: Genova
Località: Genova Centrostorico

Re: sarà dura...

Messaggioda Mambo » 18.10.2014, 21:47

Ora sono di nuovo in città e del continuo dei lavori se ne parlerà la prox settimana, forse.
Per cui volevo approfittare di questo periodo di ozio per farvi qualche domanda. In realtà ho girato il forum in lungo e in largo per trovare risposte, ma ho notato che non sempre i pareri sono concordi.
Prima domanda. Se ho ben capito, nel trattamento degli scatolati vecchi e un po' rugginosi bisogna prima pulire sin dove è umanamente possibile con spazzole o paglietta, poi spruzzare il fosfatante, farlo asciugare e poi sciacquarlo. Quindi asciugare l'acqua con l’aria e il phon e infine spruzzare epossidico. Allora la mia domanda è questa: data la natura diabolicamente introversa degli scatolati, è possibile spruzzare l’epox suddetto usando la pistola col tubetto che si usa per la cera fenolica…? Ed infine, si può lasciare l’epox così com’è oppure bisogna spruzzargli sopra qualche altra cosa, tipo il body o appunto la cera fenolica…? E la stessa procedura (a parte il fosfatante) bisogna usarla anche per gli scatolati nuovi…?
Seconda domanda. Una volta montati i lamierati e pareggiati i difetti, sempre se ho ben capito bisogna spruzzare l’epox PRIMA di stuccare col metallico. Ma va spruzzato solo sul lavorato o dappertutto anche sulla vernice vecchia preventivamente opacata…? Quindi si va di metallico, si pareggia e si ridà l’epox. Opacata di nuovo dappertutto e stucco a spruzzo ovunque, stavolta sicuramente anche sopra le parti vecchie. È giusto…? O no…
Scusate per le domande ma il dubbio mi assilla... :s

Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 13230
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Provincia: Medio Campidano
Località: Guspini

Re: sarà dura...

Messaggioda Giampaolo.Malacri » 19.10.2014, 6:05

io sto procedendo in questo modo:
sulla lamiera vecchia che devo lasciare spazzolo bene(il più possibile), carteggio, do il Remox, al momento sto usando questo e mi pare funzioni bene poi solo il tempo mi potrà dare ragione(speriamo bene!!), carteggio questo trattamento sino quasi a toglierlo del tutto e poi ci do l'epossidico, solo dopo che ho chiuso definitivamente ci do una spruzzata di epossidico con la pistola col tubetto, poi una spruzzata di vernice e solo alla fine dei lavori di verniciatura totale una spruzzata di cera per scatolati

sul nuovo invece do una carteggiata leggera, una mano di epossidico e poi come sopra

sulle stuccature a me hanno insegnato di fare:
sulla lamiera nuda mano di epossidico, stucco e dopo carteggiato nuovamente l'epossidico
mentre quando si carteggia il fondo di finitura e si scopre la lamiera, quando siamo pronti a verniciare poco prima una velata di epossidico nei punti scoperti e poi si va col colore finale

mentre sulle parti verniciate non serve l'epossidico, carteggi, dai il fondo di finitura(se serve), carteggi anche questo e poi vernici

:s :s :s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....

Avatar utente
Mambo
Utente
Utente
Messaggi: 301
Iscritto il: 29.08.2014, 17:34
Nome: Fulvio
Provincia: Genova
Località: Genova Centrostorico

Re: sarà dura...

Messaggioda Mambo » 20.10.2014, 19:57

grazie Giampy per i chiarimenti.
Oggi ho ritirato la Telmig 150/1 turbo, e quindi la prox volta che torno su comincerò a rimontare qualche lamierato, che la piccina così come è messa, mezza nuda, mi mette ansia...
Dovrò procurarmi della lamiera NON zincata. L'unico problema è che il rivenditore me la vuole dare intera (mt 2 x 1) perchè lui non può tagliarla, e in macchina non mi ci sta. Boh in qualche modo faremo.
Venerdi si ricomincia...

Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 13230
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Provincia: Medio Campidano
Località: Guspini

Re: sarà dura...

Messaggioda Giampaolo.Malacri » 20.10.2014, 20:28

portati una mola con disco da taglio e dividila in due :mrgreen:

:s :s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....

Avatar utente
Mambo
Utente
Utente
Messaggi: 301
Iscritto il: 29.08.2014, 17:34
Nome: Fulvio
Provincia: Genova
Località: Genova Centrostorico

Re: sarà dura...

Messaggioda Mambo » 21.10.2014, 14:10

Giampaolo.Malacri ha scritto:portati una mola con disco da taglio e dividila in due :mrgreen:


ci avevo pensato, ma quei maledetti non volevano che io facessi nessun tipo di attività DENTRO il magazzino, per questioni fiscali. Avrei dovuto farlo sul marciapiede dove, come è noto, non vi è corrente... allora ho fatto diverso, ho piegata la lamiera in due come un libro... :mrgreen:

Ho risolto anche il problema del Co2 per la mig esattamente come aveva suggerito Maurizio. Sono andato in discarica, dove c'era una montagna di bombole e di estintori di tutti i tipi. Ho scelto un estintore a CO2 di quelli grossi e ho preso anche una bombola di non so cosa, che però aveva il rubinetto standard. Poi sono andato da un caricaestintori e mi sono fatto scambiare i rubinetti e ricaricare la bombola. 15 neuri e via. Poi mi è venuto in mente che una bombola poteva essere poco, sapete, io sono un po' ansioso ( :wowo!!: ), così sono tornato in discarica e stavolta ho trovato proprio una bombola di anidride carbonica completa di tutto, persino di protezione del rubinetto, ancora più grossa dell'altra. E ho portato a ricaricare anche quella.

Ho calcolato che sino ad ora, per quel poco che ho fatto sul 5, ho impiegato 26 ore.
Ma il tempo che ho impiegato a informarmi e a girare per materiali e attrezzature penso che potrei moltiplicarlo tranquillamente per n... :s

Avatar utente
Mambo
Utente
Utente
Messaggi: 301
Iscritto il: 29.08.2014, 17:34
Nome: Fulvio
Provincia: Genova
Località: Genova Centrostorico

Re: sarà dura...

Messaggioda Mambo » 25.10.2014, 21:59

Ieri pomeriggio mi sono mosso. Ho riportato indietro l'epossidico miliardario e mi sono fatto rendere i quattrini, poi sono andato in un altro posto e ho speso meno della metà per il Max Meyer, poi mi sono avvicinato alla meta di campagna. Sono arrivato tardi, per cui ho impiegato il tempo per montare la Telwin e fare qualche prova di saldatura. Poi ho attaccato il compressore ed è saltato il pressostato, facendo uscire tutta l'aria. Ho detto delle parolacce e ho sistemato un accrocchio, usando della colla e bloccando il tutto con un sergente a perdere che ho fissato con nastro e fil di ferro. Adesso funziona. Poi sono andato a dormire.
Stamattina ho ritagliato la pezza che avevo preparato con la piegatrice di Nanni, così mi sono accorto che avevo sbagliato una misura e il bordo a Z era troppo largo (fig 1 e 2). Ho detto delle altre parolacce e ho tentato di ridurre la Z (fig 3), ma non c'è stato verso. Allora ho tagliato la parpella e adesso non è più una Z ma una L. Evvabbè, ce ne faremo una ragione. Poi ho fatto un rinforzo sulla vecchia traversa (fig 4 e 5). Quindi ho incastrato la pezza nel vano predisposto e magicamente è andata perfettamente a posto. Ho poi convinto il sottoporta interno ad entrare a misura e, tenendo come riferimento il sottoporta esterno, l'ho puntato (fig 6).
Poi l'ho tolto (quello esterno fig 7).
A questo punto sono stato chiamato per le frittelle serali e la cena, e quindi ne riparleremo domani...
Allegati
tn_P1070648.JPG
la magica pezza...
tn_P1070648.JPG (18.91 KiB) Visto 447 volte
tn_P1070650.JPG
la Z fuori misura di 4 millimetri
tn_P1070650.JPG (18.12 KiB) Visto 447 volte
tn_P1070652.JPG
tentativi di raddrizzamento...
tn_P1070652.JPG (30.65 KiB) Visto 447 volte
tn_P1070655.JPG
il rinforzo da montare
tn_P1070655.JPG (27.79 KiB) Visto 447 volte
tn_P1070656.JPG
rinforzo saldato
tn_P1070656.JPG (22.32 KiB) Visto 447 volte
tn_P1070657.JPG
la pezza saldata al suo posto e il sottoporta puntato
tn_P1070657.JPG (26.94 KiB) Visto 447 volte
tn_P1070660.JPG
il sottoporta esterno smontato
tn_P1070660.JPG (27.24 KiB) Visto 447 volte

Avatar utente
Maurizio
Staff Sostenitore
Staff Sostenitore
Messaggi: 9564
Iscritto il: 06.05.2007, 21:14
Nome: Maurizio 20/02/60
Provincia: Savona
Località: celle ligure sv

Re: sarà dura...

Messaggioda Maurizio » 25.10.2014, 22:08

Mi sembra che i santi non sono solo io a scomodarli Rido Rido , cmq i lavori vanno spediti, :? :?
CHI FA DA SE FA PER TRE, NON ACCETTO CONSIGLI SO SBAGLIARE DA SOLO

Avatar utente
Mambo
Utente
Utente
Messaggi: 301
Iscritto il: 29.08.2014, 17:34
Nome: Fulvio
Provincia: Genova
Località: Genova Centrostorico

Re: sarà dura...

Messaggioda Mambo » 27.10.2014, 12:44

Maurizio ha scritto:Mi sembra che i santi non sono solo io a scomodarli Rido , cmq i lavori vanno spediti :?

ciao Maurizio,
e si, effettivamente in questo periodo sono un po' nervoso... Oltrettutto, mi dispiace dirlo, non è che lancio imprecazioni generiche così per dire, ma chiamo gli interessati uno per uno, circostanziando il motivo per cui lo faccio, e a volte tirando anche in ballo i loro parenti che, per quanto ne so, sono assolutamente innocenti. Mi sembra di vederli, quando sarà il mio momento, tutti in fila davanti al tribunale di San Pietro con il sorrisetto sulle labbra e il frustino in mano... punizione1:::
Forse sarò nervoso anche perchè non sento l'interesse e l'afflato del forum per questo lavoretto che sto cercando di documentare al meglio, e così mi sento solo ad affrontare i problemi di questa macchinetta rossa... chissà, forse non piace il colore... :mrgreen:

Avatar utente
Felipe500
Staff Sostenitore
Staff Sostenitore
Messaggi: 4406
Iscritto il: 17.09.2010, 11:39
Nome: Felipe
Provincia: Verona
Località: Negrar

Re: sarà dura...

Messaggioda Felipe500 » 27.10.2014, 12:52

Mambo, guarda che hai dei grandi maestri del forum che ti seguono credimi, io per primo per esempio potrei solo consigliarti come imprecare meglio ma per il resto sono negato :-( per cui sono uno di quelli che ti segue ma solo per apprendere ed imparare :? :?

buone imprecazioni .. ops buon lavoro :mrgreen:

:s
La teoria è quando si sa tutto e niente funziona, ... pratica è quando tutto funziona e non si sa perché ... Albert Einstein ...

Avatar utente
Albatros
Utente
Utente
Messaggi: 2927
Iscritto il: 21.11.2012, 15:26
Nome: federico
Provincia: Napoli
Località: Mugnano di Napoli

Re: sarà dura...

Messaggioda Albatros » 27.10.2014, 15:40

.......dai che stai facendo un lavoro che pochi riescono a fare correttamente.
Sono sicuro che i commenti positivi e il riconoscimento della bontà del lavoro
fatto verranno quando comincerai ad usare la puntatrice. A quel punto il 5ino
comincerà a mostrare il suo giusto indirizzo.
Cmq siamo in molti a starti dietro........le quinte.
Rido Rido Rido :s :s
Nel mio DNA solo 500

Avatar utente
Federico Atzeni
Utente
Utente
Messaggi: 136
Iscritto il: 09.09.2012, 15:18
Nome: federico
Provincia: Carbonia-Iglesias
Località: Santadi

Re: sarà dura...

Messaggioda Federico Atzeni » 27.10.2014, 19:30

ahahahahaha questo è il restauro più divertente che abbia mai letto :) Mambo, innanzitutto complimentoni per il coraggio... solo il fatto di non avere ''l'officina''sotto casa fa venire come dici tu un po d'ansia... mille complimenti per i sacrifici che stai affrontando, pensa però che a breve avrai una stupenda macchinina, la tua famiglia che ti farà i complimenti l'orgoglio di amici e parenti e tutti noi del forum che applauderemo il giorno che la vedremo conclusa.... ma, c'è anche un ma................. considera che una volta finita la 500 i sacrifici saranno solo a metà, perchè a ruota ci sarà la bianca Rido Rido Rido ....

Avatar utente
Maurizio
Staff Sostenitore
Staff Sostenitore
Messaggi: 9564
Iscritto il: 06.05.2007, 21:14
Nome: Maurizio 20/02/60
Provincia: Savona
Località: celle ligure sv

Re: sarà dura...

Messaggioda Maurizio » 27.10.2014, 20:08

Mambo, Se non posto vuol dire che stai andando bene, altrimenti faccio il pieno di gasolio al mezzo e arrivo li a punizione1::: punizione1::: , tranquillo sei sempre sotto tiro :mrgreen: :mrgreen:
CHI FA DA SE FA PER TRE, NON ACCETTO CONSIGLI SO SBAGLIARE DA SOLO

Avatar utente
Mambo
Utente
Utente
Messaggi: 301
Iscritto il: 29.08.2014, 17:34
Nome: Fulvio
Provincia: Genova
Località: Genova Centrostorico

Re: sarà dura...

Messaggioda Mambo » 27.10.2014, 21:42

Felipe500 ha scritto:Mambo, guarda che hai dei grandi maestri del forum che ti seguono credimi……………………………….
buone imprecazioni .. ops buon lavoro :mrgreen: :s


Vabbè Felipe, voglio crederti… allora di seguito racconterò quello che ho fatto ieri, visto che stamane sono tornato in città.

Albatros ha scritto:....... Sono sicuro che i commenti positivi e il riconoscimento della bontà del lavoro fatto verranno quando comincerai ad usare la puntatrice. A quel punto il 5ino
comincerà a mostrare il suo giusto indirizzo.
Cmq siamo in molti a starti dietro........le quinte.


Albatros, ma io ho già usato la puntatrice, per fissare il sottoporta interno. Solo che non mi sono fidato e ho aggiunto anche qualche saldatura di quelle col buco, nn mi ricordo come si chiamano.

Federico Atzeni ha scritto:........ solo il fatto di non avere ''l'officina''sotto casa fa venire come dici tu un po d'ansia... ………….. pensa però che a breve avrai una stupenda macchinina, ………………………… ma, c'è anche un ma................. considera che una volta finita la 500 i sacrifici saranno solo a metà, perchè a ruota ci sarà la bianca....


ah Federico, sapessi quanto hai ragione… sto cercando di darci una botta a questa in modo da poter cominciare la bianca, che sarà dura…

Maurizio ha scritto: Mambo, se non posto vuol dire che stai andando bene, altrimenti faccio il pieno di gasolio al mezzo e arrivo li a punizione1::: , tranquillo sei sempre sotto tiro


Maurizio, ci conto. Se vuoi venire facciamo una braciolata da accontentare persino i santi. La Val di Vara è famosa per la sua carne…

Vabbè, dicevo che ieri ho lavorato molto, ma ho ottenuto poco, temo. E ho pure sbagliato qualcosa.
Dunque, eravamo rimasti al punto che avevo puntato il sottoporta interno ed estirpato quello esterno. È quindi venuto fuori tutto il marciume che c’era sia nel sottoporta posteriore sinistro (quello di fianco alla panchetta posteriore) e da quelle parti lì, insomma. E qui mi sono un po’ incasinato, perché siccome era appunto tutto mangiato dalla ruggine (fig 1), non ho ben capito come era fatto in originale, per cui ho tagliato il marciume e ho fatto qualche bella pezza (bella… insomma…) di fantasia, sagomando a mazzate la lamiera ove occorreva (fig 2). Poi ho presentato il nuovo sottoporta completo di parafango posteriore. Quello della fig 3, per intenderci (Rihmo). E qui mi sono sentito mancare il fiato, perché il profilo NON corrisponde assolutamente all’originale (fig 4). Questo sarà un bel problema, perché ci vorrà la mano di Efesto per far quadrare il tutto. In realtà stamattina, mentre me ne venivo a casa in macchina, ho capito come avrei dovuto fare. Avrei dovuto eseguire il taglio lungo il bordo esterno, lasciando il profilo originale al suo posto e saldandoci direttamente sopra il nuovo ricambio, evirato dal suo profilato sciagurato. Sarebbe stato certamente mooolto più semplice. Però non son sicuro di essermi spiegato bene. Vabbè, a questo punto ho rimontato la portiera (fig 5) per controllare le luci (Maurizio…), così ho avuto anche modo di accorgermi che avevo tagliato troppo parafango posteriore. Anche qui mi sono giocato un’altra fetta di paradiso. Tuttavia a tutto c’è rimedio, e rimedieremo (per il taglio azzardato, intendevo. Non per il paradiso, che per quello è troppo tardi…).
Adesso, secondo le sacre scritture incise nella pietra virtuale dai maestri del forum, era giunto il momento del primer epossidico, che come sa chi ha avuto la pazienza di seguirmi sin qui, ha avuto una storia tortuosa… Dovevo darlo all’interno dei sottoporta, sulla pezza del fondo e a qualche parte già trattata la sera prima col fosfatante. Ho preso il bicchierino graduato e, con le mani tremanti dall’emozione, ho fatto le dosi. In quel momento c’era mia moglie che stava curiosando e mi ha chiesto se per caso stavo miscelando della nitroglicerina. Dannate femmine…
Poi ho preso una delle due pistole che mi è stata prestata, per la precisione quella con l’ugello da 1,5, l’ho attaccata al tubo del compressore e fatto uscire un po’ d’aria per assicurarmi che funzionasse. Poi ho riempito il serbatoio, ho tentato di spruzzare e, zero… non è uscita una sola goccia di vernice… Giocata altra fetta di paradiso, dò la pistola in mano a mia moglie (che rideva…) affinchè la tenesse dritta, e afferro l’altra pistola calibro 2,5, che ha il serbatoio inferiore. Ebbene, non sono riuscito ad aprire il serbatoio…! L’ho anche messo sulla morsa, ma non c’è stato verso, era bloccato. Così imparo a comprarmela la roba, invece di farmela prestare, che poi sarebbero anche capaci di dire che sono stato io a rovinarla…
Allora ho riversato nel bicchierino l’epox e l’ho dato a pennello (fig 6).
Tutto ciò è oltremodo stancante…
Allegati
1.JPG
fig 1
1.JPG (37.94 KiB) Visto 402 volte
2.JPG
fig 2
2.JPG (35.57 KiB) Visto 402 volte
3.jpg
fig 3
3.jpg (9.76 KiB) Visto 402 volte
4.JPG
fig 4
4.JPG (37.67 KiB) Visto 402 volte
5.JPG
fig 5
5.JPG (34.99 KiB) Visto 402 volte
6.JPG
fig 6
6.JPG (34.17 KiB) Visto 402 volte

Avatar utente
Albatros
Utente
Utente
Messaggi: 2927
Iscritto il: 21.11.2012, 15:26
Nome: federico
Provincia: Napoli
Località: Mugnano di Napoli

Re: sarà dura...

Messaggioda Albatros » 27.10.2014, 22:22

....che i ricambi moderni facessero schifo si sapeva,
ma quello che ho visto nella figura 4, mi pare, è da
voltastomaco. Non una piega corrisponde all'originale,
stampati malissimo.
Mi sa che ti occorre tanta pazienza ed un buon martello
con tassetto per rimodanare tutte le pieghe.
Vaja con Dios !!!!!!!
Rido Rido :s :s
Nel mio DNA solo 500


Torna a “RESTAURO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite