I 50 anni di Martina 500F-68

Foto, fasi, descrizioni di restauri
Rispondi
Avatar utente
Lendisan
Utente
Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: 07.04.2016, 11:41
Nome: Lendisan
Provincia: VICENZA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Lendisan »

Dimenticavo...
0170_Fr.jpg
bisogna togliere l'ultimo cuscinetto a sfere, quello dell'albero secondario, trattenuto dalla piastra di sicurezza
0171_Fr.jpg
Un paio di robusti colpetti col cacciavite a percussione
0172_Fr.jpg
e le due viti con rispettive rondelle zigrinate si svitano e liberano la piastra di sicurezza
0173_Fr.jpg
Tolta la piastra, il cuscinetto si sfila docile docile
0174_Fr.jpg
La foto di famiglia di rito, alla fine della demolizione del cambio
0175_Fr.jpg
Avatar utente
Ciccio1980
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1054
Iscritto il: 11.12.2010, 23:48
Nome: Stefano
Provincia: GORIZIA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Ciccio1980 »

Spero che nel rimontarlo non ti avanzi qualche ingranaggio se no diventa alleggerito 🤣🤣🤣
Scherzi a parte stai facendo un ottimo lavoro bravissimo.👏👏👏👏
Avatar utente
Lendisan
Utente
Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: 07.04.2016, 11:41
Nome: Lendisan
Provincia: VICENZA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Lendisan »

Denghiu Ciccio

Pensa che, nei dintorni, gira voce che ‘se non ti avanza nulla a fine lavoro, non hai fatto un buon lavoro’

Comunque, chi ci ha messo le mani prima di me, l’ha alleggerita per bene; la lista acquisti è già bella lunga.
Avatar utente
Ciccio1980
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1054
Iscritto il: 11.12.2010, 23:48
Nome: Stefano
Provincia: GORIZIA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Ciccio1980 »

😅😅😅😅 verissimo 🤣🤣🤣

ma lo fai come revisione per pignoleria o andava male?
Vedere ste robe mi fa venir voglia di aprire il mio 😅
Avatar utente
Lendisan
Utente
Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: 07.04.2016, 11:41
Nome: Lendisan
Provincia: VICENZA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Lendisan »

Andava agli inizi degli anni 2000.
Poi garage ed inattività per più lustri.
Poi la ruggine, la chiazzetta di olio sotto ed altre esperienze fatte su restauri mi hanno portato allo smontaggio integrale più che al tentativo di riaccenderla: avrei distrutto tutto, visto l’olio vario al lumicino, tutte le gomme, guaine e plastiche secche, etc.
Spazio ne ho, passione pure; il forum spero mi prenda sotto la sua ala protettrice per info sulle procedure particolari e sui segreti del cinquino.
Sbudellagomme
Utente
Utente
Messaggi: 407
Iscritto il: 03.04.2017, 14:21
Nome: Emanuele
Provincia: PADOVA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Sbudellagomme »

:clap: :clap: :clap:
Per la miseria, con una guida così potrei provare anch'io a smontare il cambio. Complimenti!
Avatar utente
Lendisan
Utente
Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: 07.04.2016, 11:41
Nome: Lendisan
Provincia: VICENZA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Lendisan »

Grazie.
Sto aspettando i pezzi e poi riassemblerò con foto.
Avatar utente
Lendisan
Utente
Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: 07.04.2016, 11:41
Nome: Lendisan
Provincia: VICENZA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Lendisan »

Giornata interlocutoria... ci si rilassa con i tappetini interni.
Ho letto che è meglio restaurare che comprare, per cui avanti col lavoro.
Gran lavata con spazzola e detersivo per togliere tutto il possibile dalla gomma incartapecorita.
Asciugatina al sole e si inizia: le vecchie camere d'aria sono perfette all'uopo e, tagliati tutti i
pezzi occorrenti per riparare tagli e strappi, li si sagoma a dovere sul retro dei tappetini
0180_Fr.jpg
grattatina alla toppa e al tappetino per rendere le superfici ruvide
0181_Fr.jpg
sporcatina di Bostik su entrambe le superfici, 5 minuti di attesa
0182_Fr.jpg
si appiccica e si preme forte per far adesivizzare. E via così...
0183_Fr.jpg
Pazienza e calma, ma alla fine tutto va al suo posto
0184_Fr.jpg
Ecco il retro di un tappetino dall'alto, tutto tacconato di toppe
0185_Fr.jpg
Poi, si lascia riposare il retro e si imbelletta il fronte, per ridargli morbidezza e smalto
0186_Fr.jpg
Olio di glicerina a gogo ed alla fine i tappetini tornano morbidi e profumati... un peccato usarli!
Avatar utente
Lendisan
Utente
Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: 07.04.2016, 11:41
Nome: Lendisan
Provincia: VICENZA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Lendisan »

Ho deciso di dedicarmi al ‘prezioso cofanetto’, ossia la scatola dello sterzo.
Mi preoccupano le regolazioni in essere, che dovrò poi riproporre ‘a sensibilità’ senza dati specifici,
quindi smontaggio con studio
0190_Fr.jpg
Si comincia col togliere dalla leva di rinvio i due giunti con testine a sfera:
via i dadi e poi, con l’estrattore, via le testine
0191_Fr.jpg
0192_Fr.jpg
Anche la leva viene via, tolto il dado, con l’estrattore, non senza invocazioni
0193_Fr.jpg
0194_Fr.jpg
Una bella lavata ed ecco la scatola dello sterzo
0195_Fr.jpg
Noto che il braccetto ha un’unica posizione di montaggio sul millerighe della vite perpetua, praticamente una ‘pista dedicata’
0196_Fr.jpg
0197_Fr.jpg
e che la scatola è già stata aperta, poiché il mecca-che-fu ha trovato una posizione di registro della ghiera inferiore coronata ad hoc,
forando la ghiera stessa per il passaggio della copiglia
0198_Fr.jpg
Prima di aprire però, voglio verificare la forza da applicare alla leva di rinvio per poi replicarla nella futura regolazione di rimontaggio
0199_Fr.jpg
con esattamente 1230 gr., la leva ‘morbidamente’ da inizio corsa va a fine corsa;
ecco i pesetti usati che riutilizzerò per la verifica del montaggio
0200_Fr.jpg
Bene: si apre!
Lascio, per ora, stare la vite di registro del settore con albero col suo dado e mi concentro sulle 4 viti da 10
0201_Fr.jpg
Non trovando i Nm del coperchio superiore, segno la posizione delle viti sul coperchio, le svito
e con la dinamometrica ne verifico la forza di serraggio (circa 8 Nm) per rimetterle in esatta posizione
0202_Fr.jpg
Dentro….la melassa, non l'olio EVO
0203_Fr.jpg
P.S. da notare la lunghezza diversa delle viti del coperchio: lunghe quelle in posizione ravvicinata,
più corte le altre due (lato tappo filettato), anche se sui doc tecnici sembrerebbe il contrario…
0204_Fr.jpg
0204a_Fr.jpg
Il settore con albero viene via solo spingendolo verso l’interno scatola
0205_Fr.jpg
Cleaning time per la raccolta della melassa
0206_Fr.jpg
Avatar utente
Lendisan
Utente
Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: 07.04.2016, 11:41
Nome: Lendisan
Provincia: VICENZA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Lendisan »

Si riprende osservando il settore, che è leggermente consumato, ma non intaccato, nella parte centrale,
mentre l’anello di registro scanalato, ha una tacca per il montaggio in posizione certa sulla scatola,
dove c’è il suo pin d’incastro
0207_Fr.jpg
0208_Fr.jpg
ecco l’anello in sede
0209_Fr.jpg
Per il coperchietto laterale, medesimo metodo di misurazione dei Nm di serraggio delle due vitine fatto prima (circa 7 Nm)
0210_Fr.jpg
Tolto il coperchietto con dentro il suo paraolio, sotto c’è la guarnizione e la piastrina dentata di regolazione della boccola eccentrica
0211_Fr.jpg
0212_Fr.jpg
0213_Fr.jpg
Il paraolio del coperchietto laterale… beh, lasciamo perdere: un delirio toglierlo
0214_Fr.jpg
Si torna sulla boccola eccentrica per togliere l’oerre appiattito e capire perché è detta eccentrica
(da 2 a 3 mm di spessore lungo la circonferenza)
0215_Fr.jpg
0216_Fr.jpg
Decido di non togliere la boccola poiché, se tutto va bene, riproporrò le medesime regolazioni del mecca-che-fu,
compreso, quindi, il centraggio del settore con albero.

Resta da estrarre la vite perpetua: tolta la copiglia si svita la ghiera coronata con forellino non senza difficoltà:
segnare il filetto è un attimo
0217_Fr.jpg
0218_Fr.jpg
0219_Fr.jpg
Lievi colpetti lato millerighe e la vite perpetua se ne viene con i suoi due cuscinetti
0220_Fr.jpg
0221_Fr.jpg
0222_Fr.jpg
Da notare che la pista del cuscinetto lato millerighe resta piantata nella scatola,
mentre l’altra viene via con la vite perpetua. In fase di rimontaggio, sarà proprio la ghiera coronata che spingerà,
ad incastro, nella scatola dello sterzo quest’ultima pista, giusto quello che serve per ‘impaccare’ correttamente i due cuscinetti.

Resta solo l’ultimo paraolio, quello dello stelo della vite perpetua lato millerighe, esterno alla pista del cuscinetto rimasta nella scatola
0223_Fr.jpg
un paio di colpetti con la boccola giusta e scivola via senza intoppi
0224_Fr.jpg
0225_Fr.jpg
Fine, foto di gruppo e tutto nei sacchetti
0226_Fr.jpg
Maurizio
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 12646
Iscritto il: 06.05.2007, 21:14
Nome: Maurizio
Provincia: SAVONA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Maurizio »

Inutile fare tutte queste misurazioni, xche tanto una volta chiusa devi registrarla e devi cercare di eliminare il più possibile i giochi, e che non punti nel rotolamento.
CHI FA DA SE FA PER TRE, NON ACCETTO CONSIGLI SO SBAGLIARE DA SOLO
Avatar utente
Gybson66
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 544
Iscritto il: 27.03.2017, 18:13
Nome: Aniello
Il Mio Garage: Fiat 500 L
Fiat 126 FSM
Provincia: NAPOLI

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Gybson66 »

Complimenti vivissimi per la minuziosa documentazione fotografica :clap:
Si potrebbero estrapolare questi servizi e archiviarli come guide, per facilità di consultazione ai posteri ;)
Tutto lavoro e niente spasso, il morale scende in basso
(Bud Spencer, Non c'è due senza quattro)
Avatar utente
Lendisan
Utente
Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: 07.04.2016, 11:41
Nome: Lendisan
Provincia: VICENZA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Lendisan »

Maurizio ha scritto: 14.10.2021, 17:13 Inutile fare tutte queste misurazioni, …
Grazie per il consiglio.
Avatar utente
Scrocchia
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 185
Iscritto il: 16.09.2007, 19:55
Nome: marco
Provincia: ROMA

Re: I 50 anni di Martina 500F-68

Messaggio da Scrocchia »

Cavolo che grande servizio fotografico. Sei fortissimo. Poi sono foto fatte benissimo. Una vera enciclopedia della meccanica.
Aspetto il restauro motore..
Rispondi

Torna a “RESTAURO”