Ultimi Sostenitori 500forum.it:
Atomo27 Maurizio Felipe500 Felipe500junior

Bicchierini

Avatar utente
Roket
Utente
Utente
Messaggi: 645
Iscritto il: 01.06.2010, 10:01
Nome: Carmelo
Provincia: Reggio Calabria

Re: Bicchierini

Messaggio da Roket » 13.06.2018, 17:44

Lianca ha scritto:
13.06.2018, 16:54
Da parte mia nessuna polemica anzi ... :aa: é tutto documentato , ma mi si può spiegare il perché di questa leggera bombatura?
Per amor di verità c'è da aggiungere che le Guzzi da te citate qualche problema con la distribuzione la hanno(usura bicchierini)e Piaggio si ê resa disponibile a risolvere il problema(Questo lo ho letto in rete, per quello che può valere) .
Quindi,la bombatura c'è,nel libro in tuo possesso ne viene citata la funzione?
Con sincera stima
Luigi

P.S.
Per Gabriele
:wink:
Oleandroi ha scritto:
12.06.2018, 21:00
La rotazione del bicchierino non è dettata da una misera bombatura ma se fate i controlli dovuti capirete il perché.
Oleandroi ha scritto:
12.06.2018, 22:05
Lianca ha scritto:
12.06.2018, 21:25
Perché il lobo è spostato rispetto al centro sede bicchierino?
Proprio per quello.
doibaf ha scritto:
13.06.2018, 9:33
Guido972 ha scritto:
13.06.2018, 8:29
Non è sferico, è piano con uno smusso, come già spiegato da Ghepcar di 0° 7' 30", piccolo, ma da progetto di Giacosa c'è.
Era quello che pensavo io e ho cercato di dirlo: lo smusso serve per attutire il momento di attacco del bocciolo (che con qualsiasi forma avviene al centro) e subito dopo lo smusso comincia il piano che ha lo scopo di far spingere il bocciolo su tutta la sua superficie, non al centro (se fosse convesso) e non sui bordi (se fosse concavo).

doibaf
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Lianca
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1260
Iscritto il: 11.02.2013, 13:42
Nome: Luigi
Provincia: Treviso

Re: Bicchierini

Messaggio da Lianca » 13.06.2018, 18:03

Scusa ma non ho capito...la sezione A A mostra le cave di lubrificazione e la loro raggiatura...cosa vuoi farmi capire...so' durooo...

Avatar utente
Roket
Utente
Utente
Messaggi: 645
Iscritto il: 01.06.2010, 10:01
Nome: Carmelo
Provincia: Reggio Calabria

Re: Bicchierini

Messaggio da Roket » 13.06.2018, 20:32

Buona sera.
Mi son perso il resto del diregno, non so come mai. Comunque in sezione A-A dovremmo vedere il bicchierino dall'alto.
Saluti Cele

Gabriele57d
Utente
Utente
Messaggi: 201
Iscritto il: 13.05.2007, 18:01
Nome: Gabriele
Località: Roma
Provincia: Roma

Re: Bicchierini

Messaggio da Gabriele57d » 14.06.2018, 8:07

Rispondo a Luigi, come si può far confusione e disorientare chi legge. Premetto che io sono motociclista da sempre, e sono sempre stato aggiornato sulla tecnica. Le Guzzi bicilindriche a V sono nate nel 1966 con cilindrata 700. e via via potenziate e aumentate di cilindrata. Queste versioni ad aste e bilancieri non hanno mai dato problemi, poi verso fine anni '80 la Guzzi ha presentato dei modelli con il sistema della distribuzione modificato, mettendo le cinghie dentate e spostando i bicchierini nella testata. Sono stati questi modelli, che hanno dato problemi nella distribuzione, perchè c'erano degli errori di progettazione. Ma ha continuato a produrre la versione classica ad aste e bilancieri, che è perfetta, e non dà problemi. Come ripeto lo dico per amor di cronaca, e quindi i bicchierini Fiat-Guzzi sono perfetti nel loro funzionamento. Ciao

Avatar utente
Dboniot
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1163
Iscritto il: 16.06.2015, 21:21
Nome: Domenico
Provincia: Brescia

Re: Bicchierini

Messaggio da Dboniot » 14.06.2018, 9:57

Gabriele57d ha scritto:
14.06.2018, 8:07
Rispondo a Luigi, come si può far confusione e disorientare chi legge. Premetto che io sono motociclista da sempre, e sono sempre stato aggiornato sulla tecnica. Le Guzzi bicilindriche a V sono nate nel 1966 con cilindrata 700. e via via potenziate e aumentate di cilindrata. Queste versioni ad aste e bilancieri non hanno mai dato problemi, poi verso fine anni '80 la Guzzi ha presentato dei modelli con il sistema della distribuzione modificato, mettendo le cinghie dentate e spostando i bicchierini nella testata. Sono stati questi modelli, che hanno dato problemi nella distribuzione, perchè c'erano degli errori di progettazione. Ma ha continuato a produrre la versione classica ad aste e bilancieri, che è perfetta, e non dà problemi. Come ripeto lo dico per amor di cronaca, e quindi i bicchierini Fiat-Guzzi sono perfetti nel loro funzionamento. Ciao
Le Guzzi V35 Imola II e V65 Lario presentate nel 1983 con testate a 4 valvole, mantenevano lo schema meccanico dei modelli a due valvole per cilindro. La distribuzione era ad aste bilancieri con un unico albero a camme nel basamento comandato da catena, il bilanciere era sdoppiato.
I motori si sono dimostrati fragili fin da subito, ai regimi elevati le spinte laterali sui gambi delle valvole ne provocavano la rottura, con conseguenze disastrose.
:s

Gabriele57d
Utente
Utente
Messaggi: 201
Iscritto il: 13.05.2007, 18:01
Nome: Gabriele
Località: Roma
Provincia: Roma

Re: Bicchierini

Messaggio da Gabriele57d » 14.06.2018, 10:13

Hai ragione Dboniot, ma non sono questi i motori a cui mi riferivo ma quelli della serie grande! ( da tifoso dei marchi italiani è meglio non parlare della gestione Guzzi dai tempi di De Tommaso a quelli attuali Piaggio! ). Ciao

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1356
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Bicchierini

Messaggio da Mantovasud » 14.06.2018, 21:24

Per finire la polemica da parte mia.

Qui la confusione l'ha fatta un'altro, sebbene informato sui fatti non ha saputo descrivere quello che in effetti è tutt'altra cosa di un semplice piano convesso..anche lui piuttosto confuso visto il disegno che ha mostrato...
..è accertato che qualche bicchierino può essere stato costruito con quelle caratteristiche, ne ho avuto testimonianza anche io ma, non certo riportate sul sistema di distribuzione della 500.

Un saluto a tutti :s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Bulin
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 740
Iscritto il: 13.07.2013, 18:07
Nome: enrico
Provincia: Torino

Re: Bicchierini

Messaggio da Bulin » 14.06.2018, 21:33

Tanto per metterla sull'allegro:
allego qualche foto per documentare lo stato dell'albero di distribuzione e dei bicchierini al momento dei lavori di revisione.
CIMG9249.JPG
CIMG9256.JPG
CIMG9257.JPG

E pensare che quando ho montato i bicchierini [nuovi acquistati in rettifica ma non originali Fiat :mrgreen: ] guardando dall'alto il foro di passaggio, ho visto che l'asse delle ogive dell'albero di distribuzione erano disallineate con i centri dei fori e quindi con i centri dei bicchierini, ebbene mi sono preoccupato di aver fatto qualche vaccata nel montare l'albero, poi ho chiarito che è un furbo accorgimento ;) ... come è stato spiegato in questa discussione più sopra :lol:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1356
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Bicchierini

Messaggio da Mantovasud » 15.06.2018, 7:30

Io porto l'attenzione sull'usura della camme..la parte che va a contatto con il bicchierino si è abbassata in altezza, il suo profilo esterno malgrado l'usura non sembra arrotondato, anche se "sprofondando" sul bicchierino resta valido.

Nei sistemi di distribuazione con le punterie a bicchiere, non necessariamente ad aste e bilancieri (l'Alfa-Romeo ne è da esempio) l'usura avviene sempre in quel modo, la parte centrale è più robusta..sia perchè trova alloggiamento l'asta che comanda il bilanciere, uguale perchè sotto può trovare la posizione la pastiglia di registrazione.. come per la spinta che deve sopportare durante la rotazione della camma.

Forse il trattamento termico per rendere più dura la superficie agisce meglio dove lo spessore è maggiore. :s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Rispondi

Torna a “MOTORE”