Weber 32 DMTR

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 05.11.2018, 11:24

Mi sono riletto tutta questa interessante conversazione in quanto ho rifatto il motore al a112 e sto rifacendo la carburazione.

Ho notato che il minimo non è critico ma se non apro la vite del minimo fino a 3 giri ho un piccolo mancamento in fase di progressione. Ho pertanto ordinato un getto da 50 invece di quello originale da 45 in modo tale da riportare lo svitamento a non più di 2giri.

Ho anche regolato la camma dello starter che comanda il leveraggio della farfalla primaria in modo da utilizzare la prima corsa del pomello starter come acceleratore a mano per mantenere il minimo più alto in fase di riscaldamento.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1802
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Mantovasud » 06.11.2018, 7:48

Il problema del minimo su questo tipo di carburatore è dato dal sistema di registrazione..l'aria che alimenta il minimo viene tarata attraverso quella grossa vite.
Quella valvola a "disco" inserita sull'asse della farfalla non sigillando bene la feritoia fa passare aria, il minimo si smagrisce e la registrazione è impossibile, può capitare che stringendo la vite MISCELA senti la variazione del minimo ma, SVITANDOLA non sai riconoscere che stai registrando un minimo..infatti vuoi aumentare il getto del minimo perchè la sensazione è di magrezza e fa fatica ad avere un regime regolare quando tiri lo starter.
Qui lo starter funziona per sottrazione di aria.

Aumentando il getto risolvi in parte, il regime minimo potrebbe aumentare senza avere la possibilità di abbassarlo.

Questi sono due carburatori quai simili..il 32 DMTR è nuovo e appartiene alla 128 Rally/Coupè, quasi il fratello gemello, l'altro sempre DRTM è da 34 ed era montato su una RItmo.

Come vedi quello della Ritmo (più recente) ha subito delle modifiche nella parte inferiore della flangia, si rimedia a tutto, ci sono molti esperti nel forum, ascolta le loro indicazioni.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 06.11.2018, 8:03

Ciao Emidio.
Ora ho una buona taratura di base ma vorrei una perfetta regolarita del minimo intorno ai 900 giri.

Penso sia anche un problema di anticipo in quanto con la strobo ho messo a 10gradi ma il segno sul volano non è stabile ma oscilla un poco.

Un altro problema che non riesco a risolvere ma magari non è un problema non avendo mai provato altro carburatore è che quando tiro l aria il pomello è molto duro. Se stacco i leveraggi della farfalla carburatore scorre bene quindi il cavo è ok ma quando la camme dello starter aziona anche la farfalla acceleratore per aumentare il regime di deve trascinare tutti i leveraggi rigidi dell' acceleratore e quindi diventa molto duro da azionare.

Come da te in passato suggerito ho provato a strozzare il tubicino di bypass sfiato basamento con un getto da 160 ma non ho riscontrato nessuna variazione evidente.

Le foto le ho viste. Quello sotto della Ritmo ha detto fori aperti che sul primo sono chiusi

Ciao e grazie ancora

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1802
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Mantovasud » 06.11.2018, 9:21

Anche se chiudi in parte o tutto il tubicino, l'aria passa sempre attraverso la "valvola a disco" che non fa tenuta.

:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 11.11.2018, 14:47

Oggi altri km e altre prove ma non sono ancora soddisfatto.

La macchina benissimo ma il minimo "zoppica" ho provato mille regolazioni ma ho rimane oltre i 1000 giri o se cerco. Di farlo scendere a 900 inizia a zoppicare e perdere colpi e scende poi risale ecc mi sa mi conviene tenerlo a 1000 e accontentarsi

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1802
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Mantovasud » 11.11.2018, 16:33

Se non sei soddisfatto e da solo non riesci a risolvere il problema porta l'auto da uno competente...se non conosci i passaggi dell'aria per te è difficile, la farfalla del II° condotto tienila chiusa, metti la vite appena appoggiata in modo che la farfalla non si blocchi sul condotto.

Il minimo si può ridurre..non puoi fare a modo tuo.

Hai provato se chiudendo il tubo del servofreno si abbassa ?
:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 11.11.2018, 16:45

La farfalla del secondo condotto e appena appoggiata

il minimo riesco a regolarlo si alza e abbassa agendo sulle viti ma ogni tanto fa un vuoto al minimo come se perdesse un colpo.

Ho provato a staccare e tappare il tubo del ricircolo olio ma non cambiato nulla.

Il tubo del Servofreno. Non l'ho provato a staccare ma proverò.

Per il resto è perfetto gira alla grande

Grazie
Ciao

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 11.11.2018, 20:38

Appena possibile farò un video dove si vede il difetto che non riesco a spiegare a parole

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1802
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Mantovasud » 12.11.2018, 7:41

Al minimo non possono esserci dei vuoti, irregolarità di registrazione quello si.
Se come come hai scritto gira bene ma è alto, questa irregolarità che si manifesta ogni tanto può essere data da altre cause..

Controlla ogni singolo cavo delle candele distaccandolo uno alla volta e, facendo fare un'arco di corrente sulla candela stessa ti accerti della continuità della scintilla e del suo colore allontanando il cavo.
La registrazione delle punte delle candele è molto importante, più si avvicinano e peggio va, il minimo diventa irregolare, non che si alza.. vedi se internamente alla presa di alta tensione della bobina e sulla calotta (cavi compresi), è visibile la presenza di ossido con i capocorda anneriti, i contatti devono essere lucidi altrimenti abbiamo una dispersione di corrente.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 12.11.2018, 7:57

Ciao Emidio.
La calotta è nuova e ho anche tolto le puntine e messob accensione elettronica.
Le candele sono ok regolate a 0,7mm
I cavi hanno 5000km ma proverò a sostituirli dopo aver fatto la prova che mi hai suggerito.
Agli alti è perfetta. Faccio cmq il video del contagiri

Grazie ancora

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 12.11.2018, 9:00

Già che ci sono compro 4 candele iridio e cavi nuovi

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 12.11.2018, 20:15

Preso candele standard Champion RN7YCC le punte le metterei a 0,70mm. Ho l'accensione elettronica che elimina le puntine.

Ho preso anche una serie di cavi candele di tipo moderno siliconici con anima in carbonio antidisturbo come prescritto dalla mia accensione elettronica

Smontando le candele ne ho trovata una più chiara e 3 più scure

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1802
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Mantovasud » 14.11.2018, 8:36

Non ho capito se hai l'accensione originale ho hai eliminato i contatti..

Spinterogeno a parte, questo è il suo modello di accensione, avere eliminato i contatti è un'altra cosa.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 14.11.2018, 8:45

Ho eliminato i contatti e messo una accensione integrata nello spinterogeno che controlla anche angolo di dwell e potenza scintilla. Non è una semplice elimina puntine ma una cosa più sofisticata. La mia non ha quel accensione perché il 58hp aveva le puntine di serie.

Cmq alla fine ho messo le candele champion RN7YCC distanziate a 0,8mm e o ordinato cavi candele nuovi che come da te suggerito potrebbero essere loro i colpevoli in quanto uno l'ho trovato leggermente rovinato nella pipetta e una candele più chiara delle altre 3

Kawaninja
Utente
Utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 16.02.2014, 9:51
Nome: paolo
Località: Torino
Provincia: Torino

Re: Weber 32 DMTR

Messaggio da Kawaninja » 15.11.2018, 11:23

Mantovasud ha scritto:
12.11.2018, 7:41
Al minimo non possono esserci dei vuoti, irregolarità di registrazione quello si.
Se come come hai scritto gira bene ma è alto, questa irregolarità che si manifesta ogni tanto può essere data da altre cause..

Controlla ogni singolo cavo delle candele distaccandolo uno alla volta e, facendo fare un'arco di corrente sulla candela stessa ti accerti della continuità della scintilla e del suo colore allontanando il cavo.
La registrazione delle punte delle candele è molto importante, più si avvicinano e peggio va, il minimo diventa irregolare, non che si alza.. vedi se internamente alla presa di alta tensione della bobina e sulla calotta (cavi compresi), è visibile la presenza di ossido con i capocorda anneriti, i contatti devono essere lucidi altrimenti abbiamo una dispersione di corrente.

:s
Ieri ho sostituito i cavi delle candele e le candele stesse ed il problema pare risolto, purtroppo non sono riuscito a fare un giro di prova ben fatto.
Ringrazio ancora Emidio per il supporto competente che mi ha dato e risolto un problema che erano anni che avevo.
Alla prima occasione la proverò per bene e vi daro conferma
grazie e fine OT

Rispondi

Torna a “ALIMENTAZIONE”