Vi presento il Cinquino Bavarese

Regole del forum
ATTENZIONE: il titolo dell'argomento deve rispettare questo target Modello Fiat 500 anno - nome utente
Esempio: Fiat 500 D 1963 - Fabio.Matichecchia
Avatar utente
Chiuritusu
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 10787
Iscritto il: 18.02.2011, 23:26
Nome: Luca
Provincia: COSENZA

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Chiuritusu »

Ehii Pifran, Dai, sotto col lavoro...Non sarà un 8 bulloni.. ma cmq è una F... Esemplare stupendo ed a mio avviso, anche del colore più bello che può indossare una 500...
Quindi.... Buon Lavoro :?
Ma tu... C'eri??!!
Antoware
Utente
Utente
Messaggi: 68
Iscritto il: 31.03.2011, 20:23
Nome: antonio
Provincia: TORINO

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Antoware »

Bettino ha scritto:
Antoware ha scritto:
Bettino ha scritto:

*la griglia presa d'aria a sei viti (attenzione : non verniciate !)


ciaoooo
ecco, questa è una cosa interessante che ricordavo di aver letto e della quale il mio carrozziere non ha tenuto conto.
Come faccio a togliere la vernice dalle mie sei viti?
8-)
le sviti... :?

e se vuoi... puoi anche sostituirle : testa tonda con svasatura, taglio croce :
vite1 copia.jpg
Scusami, probabilmente la domanda ti è sembrata un po' banale perché la mia idea era quella mantenere, dopo averle sverniciate, le viti originali. Se si tratta di normalissime viti che possono essere tranquillamente sostituite, meglio così tanto più che cinque delle sei viti della mia macchina sono inesorabilmente bloccate e difficili da svitare perché i tagli delle teste sono pieni di vernice per cui non ho insistito per evitare di rovinarle.
Probabilmente occorrerà usare metodi un po' più radicali.
Eppure ho ridato una occhiata alle foto del restauro ed ho avuto la conferma che la presa d'aria era stata smontata, "trattata" e verniciata separatamente. Evidentemente il carrozziere ha pensato di fare un lavoro più di fino ritoccando le teste delle viti e "murandole" alla carrozzeria... :picchiatesta:
Avatar utente
Bettino
Utente
Utente
Messaggi: 1439
Iscritto il: 22.11.2011, 18:55
Nome: Bettino
Il Mio Garage: Fiat 500 F
Provincia: BOLOGNA

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Bettino »

scusami tu, Antonio : proprio non volevo essere irrispettoso.

Il fatto è che -in effetti- quelle vitine non sono proprio facilissime da trovare, ed il mantenimento di quelle presenti ( se originali) sarebbe la cosa migliore.
Consolati subito, perchè anche il bravo carrozziere che mi ha restaurato il cinquino ( e sono molto soddisfatto del suo lavoro) ha fatto esattamente la stessa cosa : viti verniciate...e poi sverniciate. :mrgreen:
Comunque:
nessuna modello di 500 ha mai avuto le viti della griglia verniciate in alcun modo, poichè il processo di verniciatura dei pezzi della carrozzeria che avveniva in catena di montaggio, faceva sì che la griglia venisse collocata in posizione solo dopo la verniciatura della scocca e dopo le varie rifinitura a mano: le viti per il fissaggio non subivano quindi alcun passaggio di verniciatura .
La descrizione di tale procedimento viene dalla efficiente memoria di un diretto responsabile della qualità del prodotto, presente all'epoca in catena di montaggio a Mirafiori.
Questa la sua risposta al quesito che gli posi :
"...le viti non erano assolutamente verniciate...le viti non erano nè cadmiate nè cromate, ma erano fatte di un acciaio inox povero detto "acciaio marino" che reggeva senza ossidarsi alcuni anni ma poi cedeva (per questo trovandole ossidate alcuni pensano che fossero zincate); se però ripulisci le viti originali ti accorgi che l'ossidazione è superficiale e il più delle volte indotta dal ferraccio che le circonda.
Una volta ripulite non si riossidano per molto tempo.
Se la griglia fosse stata montata e verniciata assieme alla scocca mi spieghi come avrebbero fatto a verniciare la parte sottostante che è sicuramente verniciata? "

Questo delle viti della griglia è veramente un particolare cui dare la giusta importanza, eh !
ovviamente dipende da cosa si vuole ottenere dal restauro della propria piccolina

insomma :
cosi era la mia allo stato pre-restauro
viti verniciate...
viti verniciate...
cosi era quando usciva da Mirafiori( foto ufficiale della presentazione 500F)
bella...
bella...
cosi è stata riportata allo stato d'origine : è la sorellina di quella di Pietro, cui invidio un pochino la bella avventura cui si sta apprestando...
ok  : come mamma l'aveva fatta !
ok : come mamma l'aveva fatta !
...shooting stars never stop even when they reach the top...
Antoware
Utente
Utente
Messaggi: 68
Iscritto il: 31.03.2011, 20:23
Nome: antonio
Provincia: TORINO

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Antoware »

Bettino ha scritto:scusami tu, Antonio : proprio non volevo essere irrispettoso.

Bettino, non devi scusarti di nulla, anzi, grazie per la risposta esaustiva che.... combinazione ho appena finito di leggerla "ab origine" in una discussione che ti ha visto tra i protagonisti più autorevoli. :clap:
Comunque adesso il problema è svitarle queste viti perché sembrano saldate ed il cacciaviti a croce non "morde" perché i tagli delle teste sono pieni di vernice. La porterò dal carrozziere...
Pifran
Utente
Utente
Messaggi: 34
Iscritto il: 11.11.2012, 22:46
Nome: Pietro
Provincia: _FUORI_ITALIA

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Pifran »

Beh adesso ho una documentazione sulle viti posteriori, che comunque da me, caso eccezionale, si svitano...sono comunque contento di saperne di più :?

Tornando all'argomento cinquino Bavarese....

Oggi ho fatto una visita al cinquino con l'altro cinquino( mio figlio di 5 anni).
Ho provato a scaldare i perni dei tergicristalli, metterci di nuovo WD40, dare dei colpetti col martello per sbloccarli. Pare un pezzo solo, non si smuovono, entrambi.

Ultimo tentaivo che farò sarà con delle sostanze sciogli- ruggine.
Dopodiché mi metto alla ricerca del pezzo e una volta ordinato taglio via gli anelli di metallo.

A proposito: da 1 a 10 quanto vengo infamato se non la faccio 100% originale ma magari ancor più bella? Per esempio gli interni rossi ... Passo! A proposito, non era finta pelle quella parte più chiara sotto negli originali, era stoffa.

Vi mando presto un paio di foto della fase attuale. Tutte quelle panoramiche che avete visto sono un pò di archivio.
Avatar utente
Bettino
Utente
Utente
Messaggi: 1439
Iscritto il: 22.11.2011, 18:55
Nome: Bettino
Il Mio Garage: Fiat 500 F
Provincia: BOLOGNA

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Bettino »

grazie Antonio !
il carrozziere ti guarderà come se fosse arrivato in officina un Alieno, garantito...! :mrgreen:

Pietro : la 500 deve prima di tutto soddisfare le esigenze del proprietario !
come avrai modo di vedere...difficilmente troverai una 500 uguale identica ad un'altra...
per mille e mille motivi, la voglia di "giocare" attorno a questo meraviglioso mezzo meccanico, un vero giocattolone per bambini cresciuti (e romantici...) fa sì che ognuno si esprima come meglio crede: perciò largo alla fantasia, se uno vuole.
Ti dirò:
prima del restauro, anche io avevo propositi tanto bellicosi, quanto impegnativi...ma prima di iniziare concretamente, si è chiarito meglio cosa desideravo in realtà : ad un certo punto ho capito che c'era la voglia di riportare il mezzo quanto più possibile allo stato originario, dandogli così una seconda vita, da zero.

C'è da dire che mi ero già sbizzarrito,( e divertito) per almeno cinque anni a scorrazzare per le belle strade toscane e godermi la libertà di impolverarla, decorarla, anche maltrattarla come adesso non mi sentirei più di fare...

comunque : una 500 f seconda serie come la tua ( e curiosamente come la mia !) io la riporterei assolutamente allo stato d'origine : come mamma FIAT la sfornò da Mirafiori .
Colore, tappezzerie, accessori rigorosamente seguendo il criterio dell'origine : i costi di un restauro professionale sono assolutamente sovrapponibili a quelli che potresti sostenere se tu volessi restaurarla come non d'origine, con colori od interni di fantasia; sarebbero addirittura inferiori rispetto ad eventuali costose elaborazioni che dovresti comunque prevdere già da adesso ( penso ad una elaborazione sportiva..)
Ma se l'idea generale è quella di rimetterla a posto per bene, allora ti dico : punta subito a completare un restauro "corretto" come in origine, perchè dopo..potrai continuare ad accessiorarla con infiniti pezzi di tua scelta,ma che su una base "originale" saranno sicuramente più valorizzati.
Cerchioni, Volanti, marmitte, radio, ecc ecc insomma la caccia all'accessorio d'epoca ( o attuale, eh ) sarà un proseguimento del piacere del restauro di un vero appassionato .

Per l'abbinamento dei colori esterno / interni fai rifrimento alla mia risposta di sopra
L'interno che ha adesso la tua 500 è un interno in stoffa rossa,abbastanza più raro e significativamente più particolare di quello in finta pelle beige, come quello che ho io .
Io lo rifarei al volo proprio così : si trova in vendita con sufficiente facilità ad un costo equivalente a quello in vinilpelle.

per il tergi ti consigli di non tagliare niente, perchè certi pezzi possono essere più difficili da trovare di altri , e questi perni della prima serie sono abbastanza difficili; abbi pazienza ! non avere fretta, e non fare manovre che portano all'inevitabile deterioramento di un pezzo, se ti è possibile.

ciaoooooo !
...shooting stars never stop even when they reach the top...
Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 14562
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Provincia: MEDIO_CAMPIDANO
Contatta:

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Giampaolo.Malacri »

sono contento che sia sia finalmente risolto l'arcano cerniere :?
Antoware ha scritto:Comunque adesso il problema è svitarle queste viti perché sembrano saldate ed il cacciaviti a croce non "morde" perché i tagli delle teste sono pieni di vernice. La porterò dal carrozziere...
il modo di recuperare quelle viti c'è, basta che pulisci bene l'incavo per il cacciavite dalla vernice e per fare questo ci vuole molta pazienza per non rovinarle
prendi un qualcosa di fine e molto appuntito, tipo un chiodo d'acciaio(quelli per i muri), affilare bene la punta cercando di farla anche lunga sta punta
poi con molta pazienza si scava nello scasso della vitina con la punta del chiodo
come si libera bene con un buon cacciavite delle giuste dimensioni si tolgono e dopo di che con una bella spazzola da trapano le si pulisce come ha fatto Bettino :?

buon proseguimento e complimenti per la bella discussione

:s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....
Pifran
Utente
Utente
Messaggi: 34
Iscritto il: 11.11.2012, 22:46
Nome: Pietro
Provincia: _FUORI_ITALIA

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Pifran »

Grazie mille Bettino per la tua opinione aperta riguardo al restauro!

non ho intenzione di fare nessuna elaborazione sportiva, sono un tipo a cui semmai piace la modifica che porta meno consumi o meno inquinamento in genere. Per ora le piccole modifiche a cui stavo pensando erano:

- cambiare la tappezzeria con una di un altro colore, sempre originale
- diminuire le vibrazioni del motore con una invenzione geniale che di sicuro troveró nel forum
- diminuire il rumore mettendo un materiale di isolamento di alta quantitá e magari in doppio strato.

Come vedi non molto in realtá. Ero perfino convinto di darle un'altro colore ma dopo aver lucidato la lamiera all'interno l'ho trovato molto bello questo grigio/blu, che fra l'altro torna molto di moda!
Comunque lungo la strada le cose si faranno piú chiare.

A presto con foto! .. dello smontaggio
Antoware
Utente
Utente
Messaggi: 68
Iscritto il: 31.03.2011, 20:23
Nome: antonio
Provincia: TORINO

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Antoware »

Giampaolo.Malacri ha scritto:il modo di recuperare quelle viti c'è, basta che pulisci bene l'incavo per il cacciavite dalla vernice e per fare questo ci vuole molta pazienza per non rovinarle
:s
ma se provassi a mettere anche una goccia di svitol farei danni alla carrozzeria?
Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 14562
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Provincia: MEDIO_CAMPIDANO
Contatta:

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Giampaolo.Malacri »

il mio consiglio è per togliere la vernice dalla stella per il cacciavite, dopo di che dovresti riuscire a toglierle con molta facilità :?
lo svitol non fa danni alla carrozzeria visto che è olio ;)

:s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....
Pifran
Utente
Utente
Messaggi: 34
Iscritto il: 11.11.2012, 22:46
Nome: Pietro
Provincia: _FUORI_ITALIA

Cambio sincronizzato..

Messaggio da Pifran »

Allora anche se é presto so che avró bisogno di un cambio sincronizzato. Quello del 126 so che va bene. :?
Non ci sono modelli di 126 con cui ci sono problemi di compatibilitá?
Al momento da noi ho questa offerta interessante:

http://cgi.ebay.de/ws/eBayISAPI.dll?Vie ... 0986257482

Che ne dite?
Gio Andreale
Utente
Utente
Messaggi: 3280
Iscritto il: 14.10.2009, 11:48
Nome: Gio Andreale

Re: Cambio sincronizzato..

Messaggio da Gio Andreale »

Pifran ha scritto:Allora anche se é presto so che avró bisogno di un cambio sincronizzato. Quello del 126 so che va bene. :?
Non ci sono modelli di 126 con cui ci sono problemi di compatibilitá?
Al momento da noi ho questa offerta interessante:

http://cgi.ebay.de/ws/eBayISAPI.dll?Vie ... 0986257482

Che ne dite?
Pietro su una F ci starebbe bene il suo cambio originale.
Se vuoi montare il cambio sincronizzato procurati una campana della F e dentro monti il cambio del 126.
Così dall'esterno non si nota niente. :s
Avatar utente
Erni
Utente
Utente
Messaggi: 410
Iscritto il: 16.01.2012, 2:06
Nome: Ernesto
Provincia: COSENZA

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Erni »

ma poi l a doppietta come la fai Rido Rido
io abito nel NRW, da te nel Bayer ti sei informto gia al TUV per l' immatricolazione?
Oldtime? Ho comune?
dammi informazioni e delucidazioni
Pifran
Utente
Utente
Messaggi: 34
Iscritto il: 11.11.2012, 22:46
Nome: Pietro
Provincia: _FUORI_ITALIA

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Pifran »

@Ernesto,

In Baviera non credo che sia diversi da te. Le regolamentazioni dovrebbero essere nazionali. Non ho letto ancora nei dettagli quello che ho trovato ma intanto ho una buona sorgente.
Per me si parla di un paio di anni di lavoro per cui quello viene dopo, ma magari gli do un'occhiata per non fare passi falsi durante il restauro.

La sorgente che ho trovato è questa:

http://www.500er-fiat.de/?page_id=2168

ci sono un sacco di esempi di immatrocolazioni di vario tipo. Credo che sia un buon punto di partenza!

@Gio Andreale:
Si l'aspetto fedele è importante. Sto addirittura valutando di postporre il cambio sinceonizzato a una seconda fase. Solo che se mi prende la macchina la moglie addio cambio, e chi gliela insegna la doppietta? :picchiatesta:

Si accettano consigli pratici su tecniche efficaci di corsi per doppietta dedicati al gentil sesso (a cui la meccanica normalmente non interessa) 8-)
Avatar utente
Bettino
Utente
Utente
Messaggi: 1439
Iscritto il: 22.11.2011, 18:55
Nome: Bettino
Il Mio Garage: Fiat 500 F
Provincia: BOLOGNA

Re: Vi presento il Cinquino Bavarese

Messaggio da Bettino »

Pifran ha scritto: ...
Sto addirittura valutando di postporre il cambio sinceonizzato a una seconda fase.
Solo che se mi prende la macchina la moglie addio cambio, e chi gliela insegna la doppietta?

Si accettano consigli pratici su tecniche efficaci di corsi per doppietta dedicati al gentil sesso (a cui la meccanica normalmente non interessa)
ovviamente concordo con GioAndreale sul fatto di mantenere l'originaità del mezzo, e quindi la conservazione del cambio presente.

il problema "signora" alla guida è di facile risoluzione, specie con signore di lingua e cultura germaniche, di solito abbastanza osservanti delle regole, una volta acquisitele... :lol:

la parola magica è "Zwischengas" !!! " gas nel mezzo " !!!... :?
ecco spiegata nel modo più semplice ed efficace la mitica manovra della doppietta ( a volte oscura nella spiegazione...)
scalando le marce, "gas nel mezzo" della scalata. tutto qui. :mrgreen:

se vuoi c'è pure Wikipedia : http://de.wikipedia.org/wiki/Zwischengas ma lascerei perdere...fa solo confusione...leggila solo tu; a lei di solo la parolina magica...

Lasciati dire che funziona... la mia dolce metà è austriaca (Tirolo) e guida il cinquino come si deve. :lol:

...
beh..
confesserò che è stata la sua mamma a dirci la parola magica...
quando un giorno si parlava del cinquino e del problema alla guida con il cambio( essendo lei una guidatrice di lungo corso e pure abbastanza sportiva...le chiedevamo suggerimenti...) disse con tutta naturalezza la magica parola...e da allora la "doppietta" non è più un problema per nessuno !!!

vai... col Zwischengas !!! :mrgreen:
...shooting stars never stop even when they reach the top...
Rispondi

Torna a “Originali”