Addio Lancia! !

Avatar utente
Mauro695ss
Utente
Utente
Messaggi: 4749
Iscritto il: 17.03.2009, 15:36
Nome: Mauro
Il Mio Garage: Fiat 500 L

Re: Addio Lancia! !

Messaggio da Mauro695ss » 20.07.2014, 11:11

La storiella del Made in Italy è ormai soltanto uno specchietto per le allodole :-(
"Ci mancano due pistoni, il magnete, tre bielle, sei longheroni e una ruota. A parte questo, tutto il resto fa schifo"

Avatar utente
MarcoMI500
Utente
Utente
Messaggi: 1503
Iscritto il: 05.02.2014, 11:59
Nome: Marco
Provincia: Milano
Contatta:

Re: Addio Lancia! !

Messaggio da MarcoMI500 » 20.07.2014, 11:19

Questa è a grandi linee la struttura del gruppo Fiat/Chrysler
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Mauro695ss
Utente
Utente
Messaggi: 4749
Iscritto il: 17.03.2009, 15:36
Nome: Mauro
Il Mio Garage: Fiat 500 L

Re: Addio Lancia! !

Messaggio da Mauro695ss » 20.07.2014, 11:28

Mi rendo conto che il capitalismo e il modo di generare profitti al giorno d'oggi rende improponibile un certo romanticismo del passato, però non possiamo esaltarci di fronte alla presunta conquista da parte del gruppo Fiat degli americani di Chrysler, anche perchè, e lo dicono i fatti, è andata probabilmente al contrario. All'Italia rimangono le briciole e quel poco che si continua a produrre qui, ha un cervello progettuale fuori dai nostri confini. Io non riesco più a tifarvi, nonostante gli operai che continuano a lavorarci e che spero possano rimanerci fino alla pensione, perchè l'unico motivo che mi spingerebbe a comprare un'auto del gruppo Fiat sarebbero soltanto loro.
"Ci mancano due pistoni, il magnete, tre bielle, sei longheroni e una ruota. A parte questo, tutto il resto fa schifo"

Avatar utente
MarcoMI500
Utente
Utente
Messaggi: 1503
Iscritto il: 05.02.2014, 11:59
Nome: Marco
Provincia: Milano
Contatta:

Re: Addio Lancia! !

Messaggio da MarcoMI500 » 20.07.2014, 11:37

La fiat era società italiana e si dice che mezza Italia abbia campato grazie alla fiat, ora è una holding internazionale e ragiona secondo logiche diverse, non c'è più l'Italia al centro dei loro pensieri (se mai c'è stata).
Quello che non mi piace è stato il continuo supporto da parte dello stato, spiegabile in molti modi, da quello positivo del tentativo dei nostri governanti di salvare la più grande impresa italiana a quello negativo che vede questi aiuti come favori personali dei politici alla famiglia Agnelli.
Ciò detto penso che al giorno d'oggi non si possa obbligare una società internazionale a produrre solo in Italia e a mantenere in vita marchi in agonia.
Un dirigente Alfa Romeo, di cui x ovvie ragioni non posso fare il nome, dice che AR é ormai al collasso, che è un brand che si sta facendo morire in maniera inspiegabile.
È forse uno dei marchi fra quelli di proprietà FCA che ha più seguito all'estero, la logica sarebbe quella di i porlo fra i marchi di lusso, al fianco di Ferrari e Maserati e non vicino ai veicoli commerciali Iveco.
Non esiste nemmeno un marketing AR, non esiste una direzione e nemmeno un HR.
Nella mia ignoranza ritengo che il gruppo FCA sia legittimato a far produrre 500 in Polonia (x fare un esempio) ma che stia sbagliando per quanto riguarda la valorizzazione e la gestione dei brand in suo possesso.
La versione moderna della 500 hanno cercato di venderla sul mercato USA come auto piccola, dai bassi consumi e simpatica, nessuno se la filava. É bastato fare uno spot con Jennifer Lopez e puntare sullo stile italiano e sul fatto che l'auto era cool e in un certo senso esclusiva e ora x averla i giovani americani aspettano 8 mesi.
Avete x caso visto lo spot Maserati andato in onda durante il superbowl? Quello spot così fatto ha funzionato solo perché c'era Maserati, qualsiasi altro brand avrebbe bucato. Questo a significare che il Made in Italy, anche se non più davvero prodotto in Italia, tira sempre. Alfa e lancia potrebbero trovare la giusta collocazione in mercati stranieri se presentati nella maniera corretta.

Avatar utente
Mauro695ss
Utente
Utente
Messaggi: 4749
Iscritto il: 17.03.2009, 15:36
Nome: Mauro
Il Mio Garage: Fiat 500 L

Re: Addio Lancia! !

Messaggio da Mauro695ss » 20.07.2014, 11:46

Si ma questo Made in Italy cui fai cenno non porta più nessun profitto all'Italia! Come i tanti marchi italiani di successo che sono passati di mano e acquistati dai colossi esteri. Non faccio i nomi ma nell'ambito della moda, degli alimentari, degli alcolici ve ne sono tanti di esempi. Paradossalmente ci sfruttano come nome e come prestigio storico ma, di fatto, noi non ne ricaviamo un soldo bucato visto che non si producono più qui!
"Ci mancano due pistoni, il magnete, tre bielle, sei longheroni e una ruota. A parte questo, tutto il resto fa schifo"

Avatar utente
MarcoMI500
Utente
Utente
Messaggi: 1503
Iscritto il: 05.02.2014, 11:59
Nome: Marco
Provincia: Milano
Contatta:

Re: Addio Lancia! !

Messaggio da MarcoMI500 » 20.07.2014, 11:55

Mauro695ss, hai ragione ma non è una cosa che preoccupa chi deve sfruttare il marchio e fare leva sul Made in Italy.
Anzi, colossi stranieri che hanno acquistato imprese storiche italiane lo hanno fatto proprio per questo motivo, poter sfruttare il Made in Italy e la storia del brand.
È brutto, lo so :sad:

Avatar utente
Duecanne
Utente
Utente
Messaggi: 3697
Iscritto il: 07.10.2010, 14:19
Nome: francesco
Il Mio Garage: Fiat 500 R
Provincia: Cuneo

Re: Addio Lancia! !

Messaggio da Duecanne » 20.07.2014, 11:59

Mauro695ss ha scritto:Si ma questo Made in Italy cui fai cenno non porta più nessun profitto all'Italia! Come i tanti marchi italiani di successo che sono passati di mano e acquistati dai colossi esteri. Non faccio i nomi ma nell'ambito della moda, degli alimentari, degli alcolici ve ne sono tanti di esempi. Paradossalmente ci sfruttano come nome e come prestigio storico ma, di fatto, noi non ne ricaviamo un soldo bucato visto che non si producono più qui!
Su questo sono pienamente daccordo, ormai il prodotto italiano non porta lavoro agli italiani e se un tempo conveniva per costi di ricambi e reperibilita oggi non e cosi!
Marchionne, uomo di finanza, disse gia nel 2009 che il brand Lancia sarebbe stato dismesso e i fatti di oggi non stupiscono. Il baronato fiat e stato gestito con nepotismo e incompetenza da oltre un ventennio, ricordo bene quando romiti diceva che non si vendeva perche gli operai lavoravano male! Un manager che pensa questo e un inetto e l inettitudine ha regnato sovrana non solo in fiat.
La verita e che pensano solo a far cassa e finanza senza investire in innovazione e professionalita. Molti non sanno che molti designer e ingegneri che lavorano in ww audi, toyota ecc.... Sono stati bistfrattati da fiat

Pugnali53
Utente
Utente
Messaggi: 37
Iscritto il: 04.07.2015, 13:01
Nome: lucio

Re: Addio Lancia! !

Messaggio da Pugnali53 » 15.08.2015, 22:45

Io credo che "l'uomo" col maglione non ne capisca niente di auto, esattamente come gli eredi degli agnelli, lasciar morire un marchio come Lancia ne è la prova, questo significa ignorare la storia dell'auto, le Lancia sono state prima della gestione fiat auto che percorrevano i tempi sempre geniali costruite con passione come il suo fondatore amava giustamente dire. Inoltre erano ben conosciute in europa anche per le vittorie sportive ottenute in tutto il mondo con i rallyes a cui hanno partecipato vincendo a man bassa parecchi mondiali sia con la fulvia coupe che con la stratos, ma anche con la flavia a livello italiano ed europeo.
In un'occasione al motor show di Bologna hò parlato con un'incazzatissimo designer dello studio "idea" che fà parte del centro stile fiat, mi diceva che è inutile presentare la nuova fulvia coupè che tra l'alto era parecchio bellina o la nuova stratos con motore trasversale ferrari 430 presentata sulla pista di fiorano e poi non farne niente.....
L'interesse che hà suscitato la presentazione della nuova giulia è la prova che le auto italiane sono molto ben viste all'estero come in italia, certo che gli errori del passato non sono più tollerabili se un modello nasce male.
Comunque sia una Lancia o un'alfa DEVONO essere prodotte in italia la gente non è stupida come credeva marchionne di spacciare x Flavia una chrisler 300 a fine vita in patria, questi giochetti non riescono più, sembra lo abbia capito dalle sue parole alla presentazione della nuova giulia.

Rispondi

Torna a “LANCIA”