Ultimi Sostenitori del 500forum.it:
24.11.2017 Massy
22.11.2017 Nino64
21.11.2017 Gigicol
20.11.2017 Dolianova56

Il Restauro della F di Giampy

Foto, fasi, descrizioni di restauri
Senatore
Utente
Utente
Messaggi: 151
Iscritto il: 11.09.2016, 8:12
Nome: Ranieri
Provincia: Lecce

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Senatore » 12.11.2017, 19:23

E insomma, si inizia a vedere la luce in fondo al tunnel! :?

Avatar utente
Maurizio
Staff
Staff
Messaggi: 9583
Iscritto il: 06.05.2007, 21:14
Nome: Maurizio 20/02/60
Località: celle ligure Savona
Provincia: Savona

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Maurizio » 12.11.2017, 20:53

Come dice giustamente AndreaLobellari come robustezza avrei fatto i buchi passanti nella lamiera sottostante senza bucare l'ultima e poi saldare prendendo tutte le 3 lamiere, in questo modo rimaneun blocco unico senza possibilità di creare delle flessioni ed in seguito rotture
CHI FA DA SE FA PER TRE, NON ACCETTO CONSIGLI SO SBAGLIARE DA SOLO

Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 13039
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Località: Guspini
Provincia: Medio Campidano

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Giampaolo.Malacri » 13.11.2017, 4:46

Maurizio i buchi passanti sono stati fatti prendendo tutti e tre gli stratti di lamiera, oltretutto in quei punti ho saldato a elettrodo infilandolo nel buco e saldando dall'esterno venendo poi verso di me, con la filo continuo(la mia!) ho notato che lo strato più esterno non arriva a saldarlo mentre in questo modo riesco a saldarli tutti e tre
Spero di non aver fatto cavolate :sad:

:s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....

Avatar utente
Maurizio
Staff
Staff
Messaggi: 9583
Iscritto il: 06.05.2007, 21:14
Nome: Maurizio 20/02/60
Località: celle ligure Savona
Provincia: Savona

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Maurizio » 13.11.2017, 20:58

No nessuna cavolata, l'importante è unire le tre lamiere assieme.
CHI FA DA SE FA PER TRE, NON ACCETTO CONSIGLI SO SBAGLIARE DA SOLO

Guido972
Staff
Staff
Messaggi: 2532
Iscritto il: 18.03.2010, 21:43
Nome: guido
Provincia: Frosinone

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Guido972 » 14.11.2017, 11:08

Maurizio ha scritto:
13.11.2017, 20:58
No nessuna cavolata, l'importante è unire le tre lamiere assieme.
Altro sistema sarebbe il seguente:
-terza lamiera non forata
-seconda lamiera foro diametro X
- prima lamiera foro diametro Y, maggiore di X.
In tal caso andando a saldare si ha la maggiore superficie di saldatura appunto per la preparazione fatta.
Però è una questione di metodo ed ognuno sceglie il proprio. Poi se si reputa che il metodo dell'altro sia migliore, allora ben venga.

Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 13039
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Località: Guspini
Provincia: Medio Campidano

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Giampaolo.Malacri » 14.11.2017, 11:50

grazie per gli interventi, sempre ben accetti i consigli, anzi ben vengano perchè si ha sempre da imparare :?
al metodo di Guido non ci avevo mai pensato e lo reputo molto buono ma mi resterebbe sempre il dubbio che nella lamiera più in fondo la saldatura ci sia arrivata, io metto molto in considerazione che la mia saldatrice a filo non è il massimo come potenza ed inoltre lavora con la 220V e tutti sapiamo che certi attrezzi con le sole due fasi non esprimono quanto vorremmo :sad:
resto dell'idea che forando di parte in parte e poi dando una prima passata a elettrodo resta(nel mio caso specifico) il metodo più sicuro per prendere tutti gli strati di lamiera, ripeto nel mio caso che le attrezzature sono molto limitate, certo con una saldatrice trifase il discorso cambia e anche il lavoro finito oltre al tempo e alla fatica risparmiata visto che si deve molare la metà dei punti, la soluzione potrebbe essere le nuove inverter ma costano un botto quelle serie e poi ho già questa :sad:
ne ho viste anche da 350€ ma la mia paura e che se dovesse guastarsi......? ho una paura matta dell'elettronica :roll:

grazie ancora
:s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....

Guido972
Staff
Staff
Messaggi: 2532
Iscritto il: 18.03.2010, 21:43
Nome: guido
Provincia: Frosinone

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Guido972 » 14.11.2017, 12:01

Giampaolo.Malacri ha scritto:
14.11.2017, 11:50
grazie per gli interventi, sempre ben accetti i consigli, anzi ben vengano perchè si ha sempre da imparare :?
al metodo di Guido non ci avevo mai pensato e lo reputo molto buono ma mi resterebbe sempre il dubbio che nella lamiera più in fondo la saldatura ci sia arrivata, io metto molto in considerazione che la mia saldatrice a filo non è il massimo come potenza ed inoltre lavora con la 220V e tutti sapiamo che certi attrezzi con le sole due fasi non esprimono quanto vorremmo :sad:
resto dell'idea che forando di parte in parte e poi dando una prima passata a elettrodo resta(nel mio caso specifico) il metodo più sicuro per prendere tutti gli strati di lamiera, ripeto nel mio caso che le attrezzature sono molto limitate, certo con una saldatrice trifase il discorso cambia e anche il lavoro finito oltre al tempo e alla fatica risparmiata visto che si deve molare la metà dei punti, la soluzione potrebbe essere le nuove inverter ma costano un botto quelle serie e poi ho già questa :sad:
ne ho viste anche da 350€ ma la mia paura e che se dovesse guastarsi......? ho una paura matta dell'elettronica :roll:

grazie ancora
:s
Infatti Giampy, il mio ultimo acquisto è stato di una saldatrice a 220V con inverter tipo sinergico, costo 380€

AndreaLobellari
Utente
Utente
Messaggi: 75
Iscritto il: 27.04.2017, 19:14
Nome: Andrea
Provincia: Brescia

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da AndreaLobellari » 14.11.2017, 19:21

Quella che ho preso io della TigMig va una cannonata, salda fino a 220 ampere (quindi fonde più che bene anche più strati) e costa meno di 300 euro. Posso anche dire però che dell’elettronica non ho paura perché io le riparo per cui certamente Una trasformatore è più robusta ma serve il trifase.
Io comunque la consiglio TigMig TM 224 INV

Avatar utente
Maurizio
Staff
Staff
Messaggi: 9583
Iscritto il: 06.05.2007, 21:14
Nome: Maurizio 20/02/60
Località: celle ligure Savona
Provincia: Savona

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Maurizio » 14.11.2017, 20:23

Questa è piena di elettronica, e se non sbaglio e 200 ampere ed è trifase
Foto0052.jpg

ma non la uso quasi mai, anche xche preferisco la filo, molto più comoda è veloce.
CHI FA DA SE FA PER TRE, NON ACCETTO CONSIGLI SO SBAGLIARE DA SOLO

Avatar utente
Alessandro33
Utente
Utente
Messaggi: 192
Iscritto il: 10.08.2015, 13:32
Nome: Alessandro
Provincia: Latina

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Alessandro33 » 14.11.2017, 21:57

Peccato se era AC/DC sarebbe stata una bella macchina!
Immagino che la usi solo ad elettrodo?
!!!! CONOSCO LA NOBILE ARTE DELLA SALDATURA !!!!

Avatar utente
Maurizio
Staff
Staff
Messaggi: 9583
Iscritto il: 06.05.2007, 21:14
Nome: Maurizio 20/02/60
Località: celle ligure Savona
Provincia: Savona

Re: Il Restauro della F di Giampy

Messaggio da Maurizio » 14.11.2017, 22:05

No la uso anche a tig ma poco, anche xche, diciamo, non sono tanto capace
Foto0051.jpg
CHI FA DA SE FA PER TRE, NON ACCETTO CONSIGLI SO SBAGLIARE DA SOLO

Rispondi

Torna a “RESTAURO”